Accordo del participio passato

Categorie: Morfologia, Sintassi

QUESITO:

Quali varianti sono corrette?
a) Ci siamo fatte / fatti / fatto un regalo.
b) Dal possibile vantaggio dei padroni di casa si è passati / passato al gol degli ospiti.
c) Hai recitato le preghiere ieri sera, o ne hai recitata / recitate / recitato pi√Ļ di una.

 

RISPOSTA:

Tutte le varianti sono corrette. Per quanto riguarda la prima frase, ci si aspetta che¬†il participio passato di un verbo con l’ausiliare¬†essere¬†concordi con il soggetto, che nella frase in questione √®¬†noi.¬†In quanto al genere (fatti¬†o¬†fatte)¬†il pronome¬†ci¬†non √® trasparente,¬†per cui si user√†¬†fatte¬†se il soggetto √® femminile,¬†fatti¬†se √® maschile. A favore di¬†fatto, per√≤,¬†depone la presenza nella frase del complemento oggetto (un¬†regalo), che quando il verbo ha l’ausiliare¬†avere¬†pu√≤ concordare con il participio passato¬†(ho fatta una torta). Questa situazione rende anche la costruzione¬†ci siamo fatto un regalo¬†possibile, per quanto pi√Ļ rara.
Nella seconda frase non c’√® un soggetto, perch√© il verbo √® impersonale; per questo motivo il participio rimarr√† invariato:¬†si √® passato. L’italiano, per√≤, ammette anche la struttura¬†(noi) si √® passati, diffusa soprattutto in Toscana e nella tradizione letteraria (si confronti questa costruzione con “oppure, quando¬†si √® arrivati¬†a fondare un partito” estratto da¬†L’orologio¬†di Carlo Levi, 1951).
Nella terza, infine, il participio pu√≤ rimanere invariato (recitato), visto che¬†ne¬†non richiede necessariamente l’accordo del participio di un verbo con ausiliare¬†avere¬†(al contrario di¬†lo,¬†la,¬†li,¬†le), oppure pu√≤ concordare con il complemento oggetto (come nell’esempio visto sopra di¬†ho fatta una torta), che √®¬†una¬†(quindi¬†recitata). Discutibile, ma ammissibile, √® l’accordo con il nome a cui rimanda¬†ne, ovvero¬†preghiere¬†(quindi¬†recitate).
Fabio Ruggiano

Parole chiave: Accordo/concordanza, Pronome, Verbo
Hai trovato questa risposta utile?
1
0