Noi docenti tra “rischio bello dell’educazione” e “demoralizzazione” 

Noi docenti tra “rischio bello dell’educazione” e “demoralizzazione” 

Noi docenti tra “rischio bello dell’educazione” e “demoralizzazione” 

da
633 633 people viewed this event.

Stefano OLIVERIO 

Università di Napoli Federico II 

Nellambito dellesistenzialismo pedagogico – e, in particolare, nellopera di Otto Friedrich Bollnow – ci si è interrogati su rischio e fallimento come dimensioni intrinseche allimpresa educativa; essi sono, quindi, non solo possibili suoi esiti, ma ombra che sempre laccompagna, anche quando essa è più riuscita, e che anzi deve accompagnarla se relazione educativa – e quindi incontro di libertà – ha da esserci.  

Il tema, da diversa angolatura, è stato ripreso nel dibattito contemporaneo, introducendo lidea del rischio bello delleducazione e della sua costitutiva debolezza, non già come marchio dinferiorità bensì come carattere da opporre allo scientismo trionfalistico di chi intende ridurre lagire educativo a mera questione misurabile in termini di standard.  

Parafrasando un titolo di Kant riadattato da Derrida, si potrebbe parlare di un tono esistenzialistico adottato di recente nella teorizzazione pedagogica, che mira a controbilanciare, se non a contrastare, le oltranze dellevidence-based education e di quella torsione del discorso pedagogico che Gert Biesta ha battezzato learnification 

Siffatta tensione esistenzialistica costituisce certamente uno stimolo a riconoscere la professione docente come pratica morale, ma non deve occultare laspetto tragico che essa cela.  

Tale condizione comporta, infatti, ciò che una pedagogia statunitense ha definito il pericolo della demoralizzazione, considerata come categoria squisitamente pedagogica da affiancare a quella psicologica di burnout, che invece tende sovente a dominare solitaria in molti discorsi sulla professione docente, mancando così la comprensione profonda di suoi importanti aspetti specifici. La riflessione ad alta voce qui proposta intende orchestrare questi tre motivi (loriginaria posizione esistenzialistica à la Bollnow, la sua ripresa attuale, con tonalità emotive tuttavia differenti, e la questione della demoralizzazione) per cercare di animare una discussione sulla situazione esistenziale di noi docenti. 

Parole chiave: debolezza delleducazione; insegnamento come pratica morale; esistenzialismo pedagogico; demoralizzazione 

 

 

Data e ora

2021-05-19 @ 03:00 PM to
2021-05-19 @ 04:00 PM
 

Location

Online event
 

Tipologie di evento

 

Categoria dell'evento

Share With Friends